Repertoire


IO E'

ITALIANO

Lo spettacolo “ IO E' ” creato da Alekseij Canepa, ha l'intendo di rappresentare attraverso tre atti, come gli uomini con l'avvento della tecnologia, hanno iniziato a rapportarsi sempre meno tra loro,diventando così sempre più degli automi , quasi telecomandati da altri.
La suddivisione dello spettacolo in tre atti, è voluta dal coreografo, per dimostrare al meglio tre differenti scene.
Il primo atto, intitolato “NOW”, narra, attraverso musiche di Bonobo e Hauschka, la quotidianità della società, ovvero come l'essere umano si rapporta ai vari avvenimenti che in una giornata normale possono accadere. I ballerini, infatti, con movimenti fluidi e continui, ci mostrano le interazioni e le reazione che si hanno solitamente.
Nel secondo atto, “LAB” , abbiamo l'introduzione della scena del laboratorio, nella quale il coreografo, intende rappresentare, con passi già più netti e scattosi, l'inizio della trasformazione dell'uomo in macchina, dell'evoluzione in automa. Il tutto contornato e comandato dalle musiche elettroniche originali di Armenia Music – Antonio Armenia.
L'atto finale, “MECCANICISMO VITALISTICO”, prende spunto dalla corrente culturale del Futurismo. Infatti la danza rappresentata, diventa più meccanica,dinamica,disarmonica e antigraziosa. L'intento della danza futurista a cui il coreografo si rifà è quello di imitare con i gesti i movimenti delle macchine, giungendo così al metallismo della danza. Il rumore, che riprende quello delle macchine, è la musica della nuova vita umano-meccanica. In questo atto abbiamo la piena realizzazione,trasformazione dell'uomo in automa che inconsciamente viene comandato da terzi.

Coreografo: Alekseij Canepa
Musiche originali : Armenia Music – Antonio Armenia
Video Proiezioni : Armenia Music – Antonio Armenia
Produzione : Studio Danza Alla Poilova

ENGLISH

The performance IO E' created by Alekseij Canepa, has the purpose to represent through 3 acts as

human beings with the advent of technology began to relate less between them,becoming encreasily

automatons,almost remote controlled by others.

The division of the performace in three acts, is wanted by the choreographer to show three different

scenes.

The first, entitled NOW, tells everydays life, how a human being is related to various events in a

day.

The dancers, with fluid movements, show us the interactions and the reactions that we usually have.

The second act, LAB, is the introduction of the laboratory in which we notice the trasformation of

man in automaton.

The final act, VITALISTIC MECHANISM,is inspired by the cultural current of Futurism. Infact,

the dance represented becomes more mechanical,dynamic and antigraceful.

The intent is to imitate the gestures of the machines, becoming a mettalistic dance.

In this act we have the full realization of man into an automaton, and how these automatons deceive

other humans, causing to become like them.

 

Choreographer: Alekseij Canepa

Original Music: Armenia Music-Antonio Armenia

Production: Studio Danza Alla Poilova




INTERAZIONI

Interazioni nasce con l’intenzione di costruire attraverso una danza fatta di dinamiche molteplici, attraversata da un sentire contemporaneo che qui si lega al ritmo interiore non solo dei ballerini, con un forte legame alla società di oggi, e dunque contemporanea perché ora accade.

Suddiviso in quattro sezioni differenziate prima dal color carne che rimanda ad uno stato naturale del corpo, dal bianco che mette in luce il vocabolario coreografico, dall’argento che ci rimanda ad una danza cibernetica, e dal verde petrolio che getta sulla scena il movimento verso una poetica introspettiva carica di un’energia esplosiva.

La musica spazia dall'elettronica - Alva Noto, Peter Fox e altri innovatori di questo movimento - a composizioni di musica contemporanea come nel caso di Philip Glass e David Lang.

“Le interazioni umane spesso sono basate non solo sulla comunicazione verbale - e questo la danza lo sa bene - ma anche dal proprio modo di muoversi, guardare, interagire con il corpo qui privo di parola, che spesso ci indica ancor meglio l’equilibrio tra azione e staticità, facendoci osservare ancor meglio quei dettagli che spesso vengono persi o semplicemente sottovalutati. Il modo con cui ci relazioniamo con il tempo e lo spazio inoltre sono punti fondamentali con cui l’essere umano si mette in relazione. Nella danza questi due concetti sono ancor più amplificati.”

 

Coreografo: Alekseij Canepa

Produzione: Studio Danza Alla Poilova


Contatti: 

Via Monterotondo 11r

Genova Sestri Ponente 16154, Italy

+393462417205  \ +393496753561

kseijdance@gmail.com

alekseij.canepa@virgilio.it

studiodanzaallapoilova@virgilio.it